Tendinopatia cronica distale del bicipite
LEGGI IL PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO

AREE ANATOMICHE



VOLVER

GLOSSARIO DELLE MALATTIE

NOMETESSUTOTIPO DI PATOLOGIE
Cellulite Cute Cellulite
Dolore cervicale e lombare aspecifico acuto e cronico Muscolo Lombalgia idiopatica
Disturbi proliferativi del tessuto connettivo Tessuto connettivo Fibrosi
Capsulite adesiva Articolazione Capsulite
Tendinopatia calcifica della spalla Tendini Tendinopatia
Dolori e fastidi muscolari acuti e cronici Muscolo Gestione del dolore
Tendinopatia cronica distale del bicipite Tendini Tendinopatia
Tendinopatia cronica prossimale del tendine popliteo Tendini Tendinopatia
Patologie secondarie ai punti trigger ed alla sindrome dolorosa miofasciale Muscolo Sindrome dolorosa miofasciale
Gomito del golfista Tendini Tendinopatia
Lesioni cutanee acute e croniche dei tessuti molli Cute Ferite
Linfedema primario e secondario Cute Linfedema
Sindrome dolorosa del grande trocantere Tendini Tendinopatia
Tendinopatia inserzionale dell'achilleo Tendini Tendinopatia
Osteoartrite del ginocchio Articolazione Osteoartrite
Periostite tibiale Tendini Tendinopatia
Tendinopatia della parte mediale del tendine d'achille Tendini Tendinopatia
Sindrome di osgood-schlatter Osso Disturbo dello sviluppo muscolo-scheletrico
Punti trigger Muscolo Sindrome dolorosa miofasciale
Tendinopatia rotulea Tendini Tendinopatia
Sindrome da conflitto sub-acromiale Tendini Tendinopatia
Fascite plantare Tendini Tendinopatia
Primary long bicipital tenosynovitis Tendini Tendinite
Spasticità Sistema nervoso centrale Paralisi cerebrale e ictus
Fratture da sforzo Osso Fratture
Mancate saldature di fratture delle ossa superficiali Osso Fratture
Gomito del tennista Tendini Tendinopatia
VOLVER

PIÙ INFORMAZIONI

La forma cronica della tendinopatia distale del bicipite (cDBT) è caratterizzata da dolore al gomito antecubitale correlato all’attività, debolezza e perdita di funzionalità. La condizione in genere si manifesta nella mezz’età, nel braccio dominante di lottatori, sollevatori di pesi, body builder, tiratori con l’arco, atleti che praticano sport con racchette e persone la cui professione richiede una rotazione ripetitiva dell’avambraccio.

In genere la patologia inizia con una fase acuta dovuta a microtrauma ripetitivo. Senza un riposo adeguato, la patologia può evolvere in tendinopatia e successivamente in perdita parziale della funzionalità. Come per molte tendinopatie, l’esatta eziologia e la storia naturale della cDBT sono perlopiù sconosciute. I pazienti in genere manifestano un dolore profondo, sordo, bruciante, localizzato nella fossa antecubitale. Il dolore solitamente peggiora qualche ora dopo l’attività fisica e migliora con il riposo. Altri segni clinici tipici della cDBT sono la difficoltà a sollevare grandi pesi, il dolore dopo gli esercizi con le braccia utilizzando pesi e il dolore quando si usa un cacciavite o si tira la corda di un arco.

I pazienti potrebbero inoltre manifestare una riduzione della resistenza e/o della forza della flessione del gomito e della rotazione dell’avambraccio, con la supinazione colpita più spesso della flessione

Non vi è consenso per quanto riguarda il trattamento migliore per la cDBT e sono stati descritti numerosi tipi diversi di trattamento conservativo, tra cui riposo relativo, modifica dell’attività, antinfiammatori orali e topici, fisioterapia, stretching e rafforzamento, nonché uso di tutori. Le iniezioni di corticosteroidi sono evitate perché potrebbero indebolire ulteriormente un tendine malato. Il trattamento chirurgico è raccomandato solo dopo il fallimento del trattamento conservativo.

La grande maggioranza degli studi corrispondenti era però costituita da piccole serie retrospettive di casi. Va notato che la maggior parte degli autori ha riferito esiti favorevoli per i pazienti dopo l’intervento chirurgico, ma con recuperi post-operatori lenti, paralisi nervose transitorie e periodo di tempo prolungato senza poter riprendere le attività lavorative.

EVIDENZE CLINICHE

Furia et al., Clin J Sport Med 2017;27:430-437.

Radial extracorporeal shock wave therapy is effective and safe in chronic distal biceps tendinopathy.

LEGGI L'ABSTRACT

PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO

Numero di sedute di trattamento 3 - 5
Intervallo tra due sedute 1 settimana
Pressione dell’aria Evo Blue® 2 - 4 bar
Pressione dell’aria Power+ 1.5 - 3 bar
Impulsi 2000 sul punto doloroso
Frequenza 8 Hz - 12Hz
Applicatore 15 mm
Pressione sulla pelle Da moderata a forte

Acconsento a che E.M.S. Electro Medical Systems S.A., con sede in Ch. de la Vuarpillière 31, 1260 CH-Nyon, possa utilizzare le informazioni personali che ho inserito qui sopra. Tali informazioni saranno utilizzate per fornire i servizi richiesti di cui sopra. (selezionare una casella)

Vorrei ricevere le newsletter trimestrali da E.M.S Electro Medical Systems S.A. per email con gli aggiornamenti sui suoi prodotti medici e l'Academy Swiss DolorClast® - SDCA. Sono al corrente del fatto che i miei dati saranno utilizzati per ricevere informazioni di marketing e non saranno trasmessi a terzi. Posso revocare il mio consenso in qualsiasi momento inviando una email a info@swissdolorclastacademy.com, con effetto successivo, o facendo clic sul link unsubscribe presente in ogni email. (selezionare una casella)