AREE ANATOMICHE



VOLVER

GLOSSARIO DELLE MALATTIE

NOMETESSUTOTIPO DI PATOLOGIE
Cellulite Cute Cellulite
Dolore cervicale e lombare aspecifico acuto e cronico Muscolo Lombalgia idiopatica
Disturbi proliferativi del tessuto connettivo Tessuto connettivo Fibrosi
Capsulite adesiva Articolazione Capsulite
Tendinopatia calcifica della spalla Tendini Tendinopatia
Dolori e fastidi muscolari acuti e cronici Muscolo Gestione del dolore
Tendinopatia cronica distale del bicipite Tendini Tendinopatia
Tendinopatia cronica prossimale del tendine popliteo Tendini Tendinopatia
Patologie secondarie ai punti trigger ed alla sindrome dolorosa miofasciale Muscolo Sindrome dolorosa miofasciale
Gomito del golfista Tendini Tendinopatia
Lesioni cutanee acute e croniche dei tessuti molli Cute Ferite
Linfedema primario e secondario Cute Linfedema
Sindrome dolorosa del grande trocantere Tendini Tendinopatia
Tendinopatia inserzionale dell'achilleo Tendini Tendinopatia
Osteoartrite del ginocchio Articolazione Osteoartrite
Periostite tibiale Tendini Tendinopatia
Tendinopatia della parte mediale del tendine d'achille Tendini Tendinopatia
Sindrome di osgood-schlatter Osso Disturbo dello sviluppo muscolo-scheletrico
Punti trigger Muscolo Sindrome dolorosa miofasciale
Tendinopatia rotulea Tendini Tendinopatia
Sindrome da conflitto sub-acromiale Tendini Tendinopatia
Fascite plantare Tendini Tendinopatia
Primary long bicipital tenosynovitis Tendini Tendinite
Spasticità Sistema nervoso centrale Paralisi cerebrale e ictus
Fratture da sforzo Osso Fratture
Mancate saldature di fratture delle ossa superficiali Osso Fratture
Gomito del tennista Tendini Tendinopatia
VOLVER

PIÙ INFORMAZIONI

La cellulite è una patologia metabolica localizzata del tessuto sottocutaneo.

Il principale sintomo clinico è il cambiamento della topografia della pelle, caratterizzata dalla presenza di affossamenti e noduli. La diagnosi si basa sulle caratteristiche cliniche della patologia. A livello microscopico, la cellulite presenta un’erniazione del grasso sottocutaneo con il tessuto connettivo fibroso, che porta la pelle ad avere un aspetto a buccia d’arancia o a materasso.

La patologia si presenta principalmente nelle donne in età post-puberale nella regione pelvica, sugli arti inferiori e sull’addome e si divide in quattro stadi.
Il primo stadio colpisce la microcircolazione della pelle, senza che siano visibili cambiamenti superficiali.
Durante il secondo stadio (stadio della secrezione) la vasodilatazione porta al rilascio di liquidi nello spazio extracellulare e la pelle inizia a prendere l’aspetto a buccia d’arancia.
Il terzo stadio (stadio fibroso) è caratterizzato dall’aumento del numero e della dimensione delle cellule adipose, che formano i micronoduli. I setti ipodermici s’ispessiscono e diventano turgidi. L’aspetto a spugna della pelle diventa evidente in posizione sdraiata.
Il quarto stadio (stadio della sclerosi) può essere ritenuto un aggravamento dello stadio fibroso: i setti ipodermici diventano più duri e s’ispessiscono ulteriormente. Le irregolarità, le depressioni e le protrusioni della pelle sono visibili a occhio nudo.

L’eziologia della cellulite è multifattoriale e i seguenti fattori svolgono un ruolo importante:
(i) predisposizione genetica;
(ii) sesso (femmine >>maschi);
(iii)etnicità (donne caucasiche >> asiatiche);
(iv) stile di vita (una dieta ipercalorica e ricca di carboidrati porta all’iperinsulinemia, che promuove la lipogenesi; inoltre, passando lunghi periodi seduti e/o in piedi, si possono provocare alterazioni del microcircolo delle zone soggette a cellulite);
(v) gravidanza.

Altri fattori che possono essere citati sono la vascolarizzazione localizzata del tessuto, l’influsso ormonale e i cambiamenti post-infiammatori. In ogni caso, le effettive differenze fra la patofisiologia della cellulite e del grasso ‘‘normale’’ non sono note.

Circa l’85-98% di tutte le donne in età post-puberale presenta una qualche forma di cellulite, senza che ci sia una spiegazione precisa per la sua presenza. In ogni caso, le donne colpite sembrano presentare un setto fibroso dell’ipoderma più sottile e prevalentemente perpendicolare, mentre questi setti sono più cospicui e incrociati negli uomini e nelle donne non colpite dalla patologia.

Sono stati sviluppati vari trattamenti per la cellulite; ne elenchiamo alcuni, in ordine decrescente, in base al livello di prove mediche disponibili [EbM]*: laser lipolisi (livello EbM I-A), fosfatidilcolina e LED per uso topico (I-A), endermologia (II-A), radiofrequenza (II-A), piante e retinolo per uso topico (II-A), ultrasuoni (II-A), carbossiterapia (II-B), mesoterapia (II-B), perdita di peso (II-B), liposuzione (III), criolipolisi (IV) e subcisione (IV). È stato dimostrato che il trattamento a onde d’urto radiali (RSWT) è efficace per gli stadi II e III della cellulite (livello EbM IIB), con miglioramenti di circa uno stadio in diversi mesi.

 


*Livello IA: prove da meta-analisi di studi controllati randomizzati.
Livello IB: prove da almeno uno studio controllato randomizzato.
Livello IIA: prove da almeno uno studio controllato senza randomizzazione.
Livello IIB: prove da almeno un altro tipo di studio sperimentale.
Livello III: prove da studi descrittivi non sperimentali, come studi comparativi, correlativi e caso-controllo.
Livello IV: prove da rapporti di comitati di esperti, opinioni ovvero esperienze cliniche di autorità rispettate, ovvero entrambe le cose.

 

EVIDENZE CLINICHE

Schlaudraff et al., Clin Cosmet Investig Dermatol 2014;7:171-183.

Predictability of the individual clinical outcome of extracorporeal shock wave therapy for cellulite

LEGGI L'ABSTRACT

PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO

Numero di sedute di trattamento 8
Intervallo tra due sedute 2 volte alla settimana
Pressione dell’aria Evo Blue® 3 - 4 bar
Pressione dell’aria Power+ 2.5 - 4 bar
Impulsi 200 - 300 impulsi / cm2
Frequenza 12Hz a 20Hz
Applicatore 36mm
Pressione sulla pelle Forte

Acconsento a che E.M.S. Electro Medical Systems S.A., con sede in Ch. de la Vuarpillière 31, 1260 CH-Nyon, possa utilizzare le informazioni personali che ho inserito qui sopra. Tali informazioni saranno utilizzate per fornire i servizi richiesti di cui sopra. (selezionare una casella)

Vorrei ricevere le newsletter trimestrali da E.M.S Electro Medical Systems S.A. per email con gli aggiornamenti sui suoi prodotti medici e l'Academy Swiss DolorClast® - SDCA. Sono al corrente del fatto che i miei dati saranno utilizzati per ricevere informazioni di marketing e non saranno trasmessi a terzi. Posso revocare il mio consenso in qualsiasi momento inviando una email a info@swissdolorclastacademy.com, con effetto successivo, o facendo clic sul link unsubscribe presente in ogni email. (selezionare una casella)